toxoplasmosi


Causa

Toxoplasma gondii, un parassita che si sviluppa all’interno di tessuti muscolari, nervosi, intestinali del gatto che può infettarsi consumando le prede di cui si nutre (uccelli e piccoli roditori) se queste sono infettate; il toxoplasma si moltiplica quindi nell’intestino del gatto, producendo un gran numero di oocisti (forme di replicazione) che vengono emesse con le feci.

Segni clinici

Malattia prevalentemente asintomatica che porta altre complicazioni o patologie come:
  • Febbre
  • Inappetenza
  • Meningite
  • Polmonite
  • Vomito
  • Diarrea
  • Ittero
  • Crisi convulsive

Progressione della malattia se non trattata

Complicazioni in caso di gatti già deboli o con altre infezioni in atto (FIV, FeLV); nei casi più gravi decesso nel giro di qualche giorno.

Diagnosi

Esame delle feci del gatto e altri esami di laboratorio. Chiedi al tuo veterinario.

Trattamento

Terapia specifica e collaterale. Informati dal tuo veterinario.

Prognosi

Quasi sempre favorevole: una volta sottoposto il gatto al trattamento si verifica la scomparsa del fenomeno anche se questo potrà sempre "ospitare" oocisti nei suoi tessuti senza sviluppare la malattia. In casi eccezionali e nei gattini può verificarsi la morte dell'animale.